Piumini Moncler Outlet

19/05/2008

Festa del Murialdo nell'Albania giuseppina



A Spitalla (Durazzo) rinnovo della promessa di aggregazione di Adele





Anche quest'anno, nel giorno della festa di San Leonardo Murialdo, motra Adela (come la chiamano da queste parti) ha rinnovato la sua aggregazione alla missione dei giuseppini.

Nella solenne semplicità della nostra "cattedrale" della Sacra Famiglia a Spitalla (periferia di Durazzo), tra bambini rumorosi e devoti e vecchiette affettuose e partecipi, tra la commozione dei confratelli, dei collaboratori, dei volontari, dei giovani, delle stagiste e di Adele stessa, sono risuonate le splendide parole della promessa




Dio, Padre di bontà e di misericordia,
accolgo come dono,
della tua amorosa Provvidenza,
questa mia esistenza,
segnata dall'incontro con la Congregazione
di san Giuseppe e di san Leonardo Murialdo.
Assieme a loro,
voglio servire con animo evangelico,
sulle orme di san Leonardo Murialdo,
soprattutto coi giovani poveri,
ed avere per loro un cuore di amica,
sorella e madre
.

Con la forza del tuo Spirito
mi impegno, oggi,
davanti a questa comunità
di fratelli nella fede,
a seguire Cristo,
segno visibile del tuo amore
personale, attuale e misericordioso.
Tutto,
o Padre,
con lo spirito di umiltà e carità di Gesù,
di Maria tenera madre
e di san Giuseppe
protettore e padre nella casa di Nazaret
.

Attraverso una particolare scelta
di vita comunitaria,
mi impegno a vivere con amore e libertà,
con le sorelle e i fratelli che mi porrai vicino
In Te, Signore,
io pongo ogni mia speranza,
perché Tu sei il mio Dio,
mia forza e mia salvezza per sempre.
Amen.


E, come le ha risposto p. Giovanni: "Il Signore Dio nostro, accolga benigno questo suo proposito di seguire Cristo, sull'esempio di san Leonardo Murialdo. E la gioia del suo Spirito sia la sua forza".




I ragazzi del Murialdo protagonisti nella festa di sport ed amicizia a Fier




Il Centro Sportivo Albanese (QSSH) è giunto alla terza edizione del torneo nazionale "Luajme se bashku" (giochiamo insieme) e per la terza volta i piccoli campioni del Murialdo si sono confermati vincitori nella categoria 11-14enni di calcio a 11.

E' stata una giornata memorabile per i ragazzi dell'oratorio che hanno aggiunto a questa vittoria ormai "abituale" anche l'ingresso nell'albo d'oro di altre discipline e categorie. In tutto i
murialdini hanno portato a casa il primo posto nel torneo di calcio a 11 nella categoria 11-14enni, il primo posto di calcio a 11 nella categoria 15-17enni, e la medaglia d'oro nella velocità maschi sia nella categoria 11-14 che in quella 15-17enni.

Le altre finali in programma erano resistenza e velocità sia maschile che femminile, per l'atletica, e calcetto.

La giornata, una vera festa di sport e amicizia, è stata introdotta da un gioioso momento comunitario in cui tutti hanno recitato la "preghiera del finalista" composta in analoga occasione l'anno scorso:

O Signore aiutami a ricordare
che il mio avversario è un ragazzo come me:
arrivato a questa finale con impegno
e con la voglia di vincere.

Aiutami a capire che siamo
prima ragazzi e poi giocatori
e che un avversario non è un nemico.
Aiutami a ammirare la sua bravura
e a ringraziarlo quando si comporta lealmente.

O Signore, tu sei il principe della pace
aiutaci a costruire la pace
cominciando da questo incontro

Aiuta sia lui che me ad accettare il risultato finale
e ricordare che la partita più importante è la vita
dove la vera vittoria
è saper giocare tutti insieme.
Amen.

e tra di loro c'erano anche alcuni cristiani...


[p. Sergio C.]



Versione per stampa

2008 Albania - Festa Murialdo


 
2007 © Congregazione di S. Giuseppe - Giuseppini del Murialdo - Tutti i diritti riservati • Informativa sulla Privacy • P.Iva 01209641008
Design & CMS: Time&Mind