Piumini Moncler Outlet

19/05/2008

Festa del Murialdo nelle Opere italiane


Cefalù - Foggia - Lucera - Milano - Napoli - Ravenna - Roma - S.Gius.Ves.no - Thiene - Torino Salute - Viterbo SLM



Cefalù






"Provo la gioia di un papà che ha dinanzi tutta la famiglia riunita, la famiglia che si ama ed alla quale si vuole bene". Sono parole di p. Antonio Molinaro durante la S.Messa celebrata...

[Clicca per leggere tutta la notizia, vedere le foto della festa e le foto dei giochi nel sito www.murialdosicilia.org]








Foggia, Opera S.Michele Arcangelo




Il 17 Maggio, anticipando la festa di S. Leonardo Murialdo, l'Opera S. Michele di Foggia ha avuto la gioia di partecipare alla 5° rinnovazione dei voti del confratello indiano Justin Berkmans. Giunto in comunità ad Ottobre anzitutto per imparare l'italiano, si è pian piano inserito nel Branco coi Lupetti e nella Juventus, la società di Calcio dell'Opera. A settembre andrà a Viterbo per iniziare la Teologia.
[nella foto: Justin con Comunità di Foggia e il Provinciale p. Tullio]

[p. Giampiero M.]





Lucera, Opera San Giuseppe


“Animiamoci tutti, Animiamoci a far molto e soprattutto a far tutto bene…”

Tre giorni di appuntamenti in onore di San Leonardo Murialdo: così la comunità di Lucera ha festeggiato il nostro santo fondatore.

Venerdì 16 maggio, la tavola rotonda dal titolo “Costruire insieme una ben unita famiglia” che ha visto impegnato come moderatore il Superiore Provinciale P.Tullio Locatelli e che, sulla scia del "II incontro delle realtà laicali" tenutosi a Rocca di Papa, ha permesso ai partecipanti di confrontarsi su situazione attuale, obiettivi di percorso e continuità nella Famiglia del Murialdo: anche e, soprattutto, in ambito comunitario locale.

Sabato 17, il torneo di StreetBall per i ragazzi delle scuole elementari e medie, organizzato e animato dal Gruppo Arcobaleno.

Nel corso della serata, poi, la comunità – religiosi e laici, collaboratori, educatori e giovanissimi - si è riunita in chiesa per un momento di preghiera ispirato al carisma del Murialdo.
Apostoli del Tempo Presente, questo il tema guida della riflessione preparata dai giovani, che ha sottolineato l’importanza della testimonianza personale e comunitaria, umile e appassionata, nella vita di tutti i giorni. Brani scelti dagli scritti del Murialdo, segni e simboli, per ricordarci ed animarci ad essere apostoli del nostro tempo, evangelicamente ispirati e storicamente situati, secondo lo stile tipico della tradizione giuseppina: quello che privilegia la vita quotidiana, nel fare e tacere.
Al termine della serata un momento di convivialità: insomma… pizza per tutti!

Domenica 18, a concludere i festeggiamenti, la Solenne Celebrazione presieduta da P.Tullio Locatelli e animata dal gruppo giovani.

[Marika P.]

Milano, Parrocchia San Leonardo Murialdo



In un clima di famiglia tutta la parrocchia si è stretta in occasione della festa di S.L. Murialdo intorno a Don Modesto Sibona che ha celebrato i 50 anni di ordinazione. La festa era stata anticipata da una celebrazione il giovedì santo, giorno esatto dell'anniversario dell'ordinazione di don Modesto.

Il gruppo del teatro lo ha voluto omaggiare con la messa in scena di "Forza Venite Gente" il sabato 10 maggio. Durante la settimana murialdina ci siamo preparati come comunità parrocchiale all'evento con una serata animata dai canti della nostra corale e da una riflessione di don Pino Fossati sul carisma del Murialdo.

Infine l'immagine più bella di famiglia del Murialdo si è avuta durante la serata del 17 maggio con una cena preparata per tutti i collaboratori e gli amici di don Modesto e durante la solenne celebrazione eucaristica di domenica 18 con la presenza dei suoi parenti e familiari tra cui l'economo provinciale don Renzo Sibona, fratello di don Modesto, che festeggia durante il 2008 i 35 anni di messa.

[p. Samuele C.]


Napoli, Opera Sacra Famiglia




L’oratorio Sacra Famiglia di Napoli cresce per far crescere il quartiere.

Sabato scorso, nel vespro della solennità di san Leonardo Murialdo, il parroco e direttore p. Vincenzo Molinaro ha avuto l’onore e la gioia di benedire il nuovo campo in erba sintetica e le nuove sedi dell’Agesci, dislocati in un terreno adiacente alla Chiesa, concesso in comodato dal Comune di Napoli, coronando di successo gli sforzi iniziati già da p. Gino Savino e dando corpo ad un sogno condiviso da centinaia di ragazzi e giovani del quartiere alla periferia della città.

[p.Rosario A.]


Ravenna, Opera San Paolo



La nostra festa parrocchiale, da sempre intitolata alla Madonna del Sorriso e collocata nella seconda settimana di settembre, da quest’anno è stata spostata nel mese di maggio.
Si è svolta dal 10 al 18 maggio la festa di San Leonardo Murialdo e della Madonna del Sorriso.

Due i motivi di questo spostamento. Il primo è vivere la festa in un momento in cui la comunità è viva e presente nella parrocchia, e il mese di maggio è sempre in ogni parrocchia ricco di iniziative, mentre a settembre non è ancora ripreso il catechismo ed è difficile coinvolgere le famiglie, che sono concentrate sulla ripresa della scuola. Il secondo è dare risalto alla figura del patrono e fondatore dei Giuseppini del Murialdo, i padri che reggono la parrocchia di San Paolo. La festa liturgica di San Leonardo Murialdo cade proprio il 18 maggio. Il carisma dei fondatori deve essere donato e fatto conoscere a tutti, è dono alla chiesa locale, è elemento di identità e ricchezza per la comunità parrocchiale. Così abbiamo deciso di vivere la nostra festa nella settimana che precede il 18 maggio.
Questo spostamento è il grande elemento di novità di questo anno, mentre lo svolgimento ha avuto la traccia degli anni passati. Il primo sabato momenti di gioco per i bambini, la messa inaugurale e la serata musicale per la festa della mamma. La domenica uno dei 3 turni di prime comunioni, la domanda di cresima dei cresimandi (la cresima da noi si fa l’ultima domenica di ottobre, all’inizio di 3° media!) e la sera la seconda edizione dell’esibizione dei gruppi musicali dei ragazzi e giovani della nostra parrocchia. Ogni giorno feriale la messa della sera era per una intenzione: i defunti, le famiglie, gli ammalati, i gruppi di preghiera e la caritas parrocchiale. Lunedì e venerdì sera una commedia dialettale, sempre con grande presenza di adulti e anziani (i giovani non conoscono più il dialetto romagnolo!).

Alcuni momenti importanti hanno sottolineato la nostra festa. Martedì sera l’inaugurazione della statua della Madonna del sorriso posta nel cortile davanti al Palaleo, come è tradizione in tutti i cortili dei Giuseppini, per indicare la protezione di Maria verso i suoi figli. Mercoledì sera la processione della Madonna del Sorriso, con la presenza del vescovo, quest’anno attraversando un quartiere completamente nuovo, con nomi di vie appena posti e dove sta sorgendo un grande polo per l’infanzia, oltre che il nuovo edificio del municipio di Ravenna. Giovedì mattina l’incontro di riflessione sulla pastorale giovanile e quindi il pranzo fraterno con il vescovo e i preti della città, quindi la sera la celebrazione dei 15 anni di sacerdozio di d.Massimo e quindi una conferenza con tutti i collaboratori e operatori pastorali con il superiore provinciale dei Giuseppini del Murialdo.
I giorni conclusivi sono stati gli unici con il problema della pioggia, ma non hanno ostacolato il nutrito programma: sabato festa di presentazione del grest parrocchiale, domenica il 50° di sacerdozio di d.Franco Verri, proprio nel giorno della festa di San Leonardo Murialdo, nel pomeriggio festa per gli anziani e la sera spettacolo di ballerini e estrazione della lotteria legata alla pesca di beneficenza. E lungo la settimana anche mostre ed esposizioni varie, stand gastronomici nei fine settimana e la grande pesca di beneficenza con circa 10.000 biglietti.
Un grande grazie va a tutti coloro che hanno collaborato in tanti modi diversi, ma soprattutto a tutti coloro che partecipando hanno contribuito a farci crescere nel senso di comunità parrocchiale, a sentirci più “una ben unita famiglia”, come diceva S. Leonardo Murialdo. Il sorriso di Maria guarda a questa parrocchia giovane, a questo Oratorio Murialdo, casa di tanti ragazzi e giovani e dall’alto benedice e protegge.

[p. Massimo R.]



Roma, Centro Giovanile Sociale San Leonardo Murialdo ed Oratorio San Paolo




Per la Festa del Murialdo la Parrocchia San Leonardo Murialdo di Roma ha avuto un ospite d'eccezione: il presidente del Pontificio consiglio per la cultura, l'arcivescovo Gianfranco Ravasi.

Al mattino una solenne concelebrazione da lui presieduta ha unito le comunità religiose e i fedeli di San Leonardo e di San Paolo. Il famoso porporato si è rivolto ai numerosi bambini e ragazzi con calore e semplicità parlando loro dell'amore di Dio.

Purtroppo per la pioggia la prevista processione non ha avuto luogo e la celebrazione si è conclusa con la benedizione della facciata della chiesa parrocchiale recentemente rifatta.

Ma la festa è continuata al pomeriggio e alla sera con giochi, musica e cena insieme.


[GM]





San Giuseppe Vesuviano, Opera S. Giuseppe



Tanti sorrisi e tanta allegria per il Murialdo day… è stata intitolata così la manifestazione organizzata dai giovani di San Giuseppe Vesuviano in onore di San Leonardo Murialdo!!

Un intero giorno dedicato al nostro santo, un modo per festeggiare tutta la nostra grande famiglia!
Il tutto è iniziato sabato 17 con la chiesa aperta per accogliere tutti dalle 22:30 all’ 1:00. I giovani dell’opera si sono organizzati per essere “una luce nella notte”: un momento di adorazione con giovani, adulti, suore murialdine e preti per riflettere insieme sull’amore di Dio per noi che è un amore paterno e provvidente, gratuito ed infinito, attuale e personale, tenero e misericordioso come ci suggeriva il Murialdo, seguito poi da un momento di missione dei giovani per le strade del Paese. Una luce nella notte di San Giuseppe Ves. no per invitare tutti a soffermarsi in preghiera, una luce per cercare di trasmettere il nostro carisma, una luce per essere testimoni dell’amore di Dio!

Domenica mattina di nuovo tutti all’opera per il 1° torneo murialdo interparrocchiale e giochi a stand per tutti i bimbi! Solenne Concelebrazione in onore di San Leonardo in santuario alle 18:30 e poi la festa continua…! Ore 20: 30 tutti invitati al centro giovanile per un momento di festa insieme: “Musicancora” che ha visto protagonisti alcuni giovani per una gara canora, spettacolo di cabaret e poi ancora stand gastronomici perché il cibo non deve mai mancare! Tante mani si sono incontrate per organizzare questa manifestazione che ha voluto essere un modo per imparare, giocare, pregare!
Quindi un grazie enorme va al Murialdo, alla nostra famiglia e a tutti quelli che in qualche modo ne fanno parte!

[Luisa M.]


Thiene, Patronato San Gaetano




Come in tante altre opere d’ Italia, domenica è stata una giornata speciale per l'intera comunità di Thiene che, come di consueto si è riunita numerosa per festeggiare la festa di San Leonardo Murialdo.

Qui da noi è momento forte di incontro: si fa la messa in palestra, che diventa anche occasione per festeggiare assieme i bambini di quarta elementare che han fatto la loro prima comunione; poi la giornata prosegue con il pranzo assieme, sempre molto partecipato, seguito da un pomeriggio di giochi liberi o organizzati che fanno divertire grandi e piccoli.

In più quest’anno c’è stato anche un angolo dedicato al volontariato, in cui era possibile acquistare qualche prodotto a sostegno dell’Aifo : proposta lanciata dal gruppo missionario che sta prendendo sempre più forma e forza all’interno della nostra opera.

Purtroppo quest’anno la pioggia ha un po’ limitato tutte le iniziative, ma la presenza è stata comunque positiva e numerosa, ma soprattutto non è mancato quello spirito di famiglia e di voglia di stare assieme che contraddistingue da sempre giornate come questa.
Un grazie a tutti quelli che hanno lavorato prima e dopo per rendere possibile questa bella giornata di famiglia, e un grazie a tutti quelli che hanno partecipato.

[Paolo B.]


A Torino, all'Opera Nostra Signora della Salute,quella dal 9 al 18 maggio è stata la "Settimana della Famiglia", che si è articolata in una serie di incontri, convegni e manifestazioni sul tema "La famiglia tra bisogni e solidarietà"-

Il programma ha previsto delle tavole rotonde e dibattiti sul valore della vita di coppia nella nostra società e nella Chiesa, sugli anziani come risorsa per la famiglia, con interventi di confratelli giuseppini, esperti del settore e membri di Uffici dell'Arcidiocesi di Torino.

Non sono mancati momenti di spettacolo, come il concerto della corale parrocchiale, e di preghiera, tra cui molto sentita la veglia presso l'urna di San Leonardo Murialdo.

Il culmine della settimana è stato domenica 18: la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal Superiore Generale dei Giuseppini p. Mario Aldegani, seguita da stand in piazza tenuti dalle Associazioni e Enti di promozione della famiglia, giochi organizzati dall'Oratorio San Martino e dall'intervento del sindaco di Torino Sergio Chiamparino e del presidente della Circoscrizione 5.

Un bel momento di festa seguito con grande partecipazione da parrocchiani, famiglie e bambini, per sensibilizzare ancora di più sull'importanza della famiglia e sul messaggio di San Leonardo Murialdo.


Viterbo, Parrocchia San Leonardo Murialdo



Festa doppia alla parrocchia Murialdo di Viterbo: festa patronale e di quartiere e festa della Famiglia del Murialdo.

Si è aperta la settimana, caratterizzata da molteplici iniziative, con la conferenza sulla tematica “Per un vita serena in famiglia”, che ha riportato l’attenzione sull’importanza delle relazioni interfamiliari.

Successivamente si è lasciato spazio all’omaggio artistico a san Leonardo animato da varie realtà della parrocchia: coro parrocchiale, banda, ragazzi della catechesi e adulti – espressione dello sviluppo sempre maggiore nella nostra Opera delle attività musicali che si sta incentivando e sostenendo, durante l’anno, con appositi laboratori.

Per tutta la settimana è stato poi possibile visitare la mostra fotografica sulla storia della parrocchia, un lavoro di memoria e precisione storica che ha reso possibile il ripercorrere i momenti salienti della nascita della Chiesa e dell'Oratorio con il crescere del quartiere, sempre affiancati dall'apostolato dei padri e degli studenti dell'Istituto San Giuseppe Artigiano.

Nel fine settimana, spazio è stato dato ai momenti di festa e di amicizia: tornei di basket e di calcio balilla per giovani e famiglie si sono alternati ai momenti di momenti di gioco e di svago per i bambini, agli stand gastronomici e alle “serate danzanti” che hanno riscosso una grande partecipazione.

La domenica alla celebrazione della Messa delle 11 hanno preso parte in particolare le coppie che celebrano nell’anno il 25°, il 50° e il 60° anniversario di matrimonio, mentre molto sentita, partecipata e vissuta è stata la Messa dei giovani, con la partecipazione di tutti gli educatori, i ragazzi dei gruppi dell'oratorio e il gruppo scout Agesci VT5 al completo.

[p. Vincenzo T.]


Versione per stampa

2008 Prov.Italiana - Festa Murialdo varie Opere


 
2007 © Congregazione di S. Giuseppe - Giuseppini del Murialdo - Tutti i diritti riservati • Informativa sulla Privacy • P.Iva 01209641008
Design & CMS: Time&Mind