Piumini Moncler Outlet

06/10/2008

"Compagni di banco": un piccolo progetto dal respiro europeo


Quando ho scritto questo piccolo progetto di integrazione e prevenzione dell’abbandono scolastico a favore di 10 bambini di etnia Rom, "Compagni di banco" (vedi notizia del 1 giugno scorso) con l’obiettivo di coinvolgerli, insieme alle rispettive famiglie, nelle nostre attività del Centro Diurno di Popesti e nel nostro doposcuola, mai avrei pensato all’evoluzione che tale programma avrebbe preso.

Proprio perché questo “micro progetto” era una goccia nel più grande progetto finanziato dalla fondazione cattolica tedesca Renovabis, per il potenziamento di tutte le attività della nostra opera.

Con il sostegno di una ONG locale Rom ed il sostegno della Renovabis, abbiamo potuto formare i nostri operatori a operare in classi di bambini miste tra Romeni e Rom, in modo da garantire la miglior integrazione tra i bimbi Romeni e Rom ed il coinvolgimento delle loro famiglie.

Dopo le iniziali difficoltà, siamo partiti con 5 bambini Rom su un gruppo di 40 ragazzi…il passaparola, a solo un mese dall’inizio delle attività, ne ha portati altri 3…siamo a 8. Un vero piccolo ma grande risultato, in una terra, la Romania, che vive il rapporto con la numerosa comunità Rom in modo conflittuale, discriminatorio, spesso cadente su toni razzisti.

Speriamo entro fine Novembre di arrivare ad avere tutti e 10 i nostri piccoli amici Rom…45 bambini in totale, senza possibilità di aggiungerne altri…le classi scoppiano!!

Ma perché il progetto "Compagni di banco" respira aria Europea? Perché è sostenuto non solo dalla tedesca RENOVABIS, riguardo a formazione e materiali didattici. I bambini Rom possono accedere ai nostri servizi grazie a diversi sostenitori ed amici italiani, ma soprattutto grazie al generoso contributo della Caritas di Torino, che sosterrà parte delle attività per 2 anni.

Il progetto funziona. Davvero…e senza far suonare le trombe (fare e tacere!?) , la voce si è sparsa ed è giunta lontano.

Domenica scorsa, siamo stati onorati della visita di un gruppo di 4 giornalisti radiofonici, per un intervista ed un servizio fotografico sulla nostra attività.

La radio nazionale tedesca 1 ARD, la Radio Cattolica tedesca Dom Radio, il quotidiano di Zurigo (Svizzera) Neue Zürcher Zeitung, e l’agenzia di reportage Reisendereporterin Mideast Production, con sedi a Berlino, Damasco e Beirut, trasmetteranno e pubblicheranno prossimamente quanto ascoltato e visto durante la loro visita, effettuata con cordialità e competenza, che ha visto bambini Rom e Romeni e rispettivi Genitori, tutti insieme, intervistati dal gruppo.

Siamo veramente contenti di questo bel risultato e di questa risonanza…perché il nostro FARE e TACERE porti frutto e perché è bello pensare che, le “BUONE PRASSI” possano essere divulgate e condivise perché anche altre associazioni ed enti ne traggano benefici ed idee.


[M. De Magistris]

Le immagini si riferiscono alle attività in questione e di altre opere resi possibili dal finanziatore, come il Minibus e la futura nuova Aula - Mansarda per la Scuola professionale.



Versione per stampa

2008 Popesti - Progetto "Compagni di banco"


 
2007 © Congregazione di S. Giuseppe - Giuseppini del Murialdo - Tutti i diritti riservati • Informativa sulla Privacy • P.Iva 01209641008
Design & CMS: Time&Mind