Piumini Moncler Outlet

12/12/2008

Gli universitari di Roma all'incontro col Papa



Il Natale è ormai alle porte, e tutti noi studenti fremiamo per le tante sospirate vacanze invernali: ciò che capita a tutti, capita anche a noi, studenti universitari , che riesiediamo presso il Centro Giovanile s.Leonardo Murialdo di Roma.

Ma, prima di lasciare la capitale per ritornare ognuno al proprio paese di origine, abbiamo avuto un incontro davvero speciale ed unico, al quale non siamo potuti mancare. Nel pomeriggio di ieri 11 dicembre, infatti, si è svolta, nella Basilica di San Pietro, la tradizionale Celebrazione Eucaristica presieduta dal cardinale vicario Agostino Vallini per gli studenti universitari degli Atenei romani, in preparazione al Santo Natale. Erano presenti i cappellani delle facoltà, i direttori dei collegi universitari, il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini, i rettori delle Università Romane, i docenti e davvero numerosissimi giovani.

Al termine della Celebrazione è arrivato, accompagnato dai suoi segretari e da alcuni cardinali, sua santità Benedetto XVI il quale, dopo aver rivolto un saluto caloroso a tutti gli studenti e le autorità presenti, ha detto: «Il bimillenario della nascita dell'Apostolo delle genti sta aiutando tutta la Chiesa a riscoprire la propria fondamentale vocazione missionaria e, al tempo stesso, ad attingere a piene mani dall'inesauribile tesoro teologico e spirituale delle Lettere paoline».

«Sono convinto - ha proseguito il Pontefice - che anche per voi, sia sul piano personale, sia su quello dell'esperienza comunitaria e dell'apostolato in università, il confronto con la figura e il messaggio di san Paolo costituisca un'opportunità molto arricchente. Per questo motivo, vi consegnerò tra poco la Lettera ai Romani, massima espressione del pensiero paolino e segno della sua speciale considerazione per la Chiesa di Roma. Lasciate che Paolo parli a voi, e vi renda partecipi dell'esperienza da lui fatta in prima persona: che cioè il Vangelo di Gesù Cristo è potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede».

Entusiasti e pieni di gioia anche noi "cummisti" del Centro Universitario Murialdo di Roma, coi novizi che abitano nella nostra stessa casa e insieme ad alcuni collaboratori dell'Oratorio e ai padri che ci hanno accompagnato (p.Giuseppe Minisci, p.Diego Cappellazzo e p. Gino Giansante) ci siamo resi presenti a questo grande evento.

Alcuni di noi hanno collaborato con lo staff organizzativo per la distribuzione dei biglietti e del materiale su supporto informatico, quindi in giacca e cravatta ci siamo recati in Basilica, subito dopo pranzo per portare a compimento il compito assegnatoci.

Ma il momento più emozionante è stato quando il nostro caro "cummista" Antonio, aspirante avvocato, ha avuto il privilegio e l'onore di incontrare di persona il Pontefice per la consegna diretta della Lettera di san Paolo ai Romani. Ecco di seguito le sue impressioni:

"L'attesa è stata la cosa più angosciante, ma trovarsi faccia a faccia con Lui è davvero una emozione grande. Incrociare il suo sguardo, sentire il suo tono di voce, avere la mia mano stretta dalla sua sono sensazioni che con le solo parole è difficile descrivere. Mi ha trasmesso una serenità e una bontà che difficilmente si può percepire. Volevo dire tante cose ma dalla mia bocca non riuscivo a far uscire nessuna parola, volevo che quel momento non finisse mai... ti ringrazio Dio di avermi concesso questo grande dono. " (Antonio)

e di altri: " Le Parole affascinanti del saluto del Rettore della Sapienza, l'atmosfera austera ma familiare nello stesso tempo, il gran numero di studenti non solo italiani ma anche stranieri sono rimaste impresse nella mia mente e saranno momenti indimenticabili." (Emanuele) "

E' la prima volta che assisto direttamente ad una Celebrazione così numerosa in Basilica di San Pietro. Voglio ringraziare Luigi che mi ha dato l'opportunità di ricevere l'Eucarestia direttamente dalle mani di Sua Eminenza Vallini. Ho apprezzato le parole degli intervenuti e il discorso del Papa. Spero di rivivere questa esperienza emozionante anche il prossimo anno." (Andrea)

" Eccellenti le musiche e i canti del Coro Interuniversitario e dell'Orchestra Sinfonica di Vibo Valentia; commoventi le parole del Sommo Pontefice ed unico e grande l'amore del Papa nei confronti dei giovani universitari." (Francesco)


[Luigi Zaffino]


Versione per stampa

2008 - S.Messa di Natale per gli Universitari


Image #1
Image #2
Image #3
Image #4
Image #5
Image #6
Image #7
Image #8
Image #9
 
2007 © Congregazione di S. Giuseppe - Giuseppini del Murialdo - Tutti i diritti riservati • Informativa sulla Privacy • P.Iva 01209641008
Design & CMS: Time&Mind