Betlemme… anche in carcere - News - Provincia Italiana dei Giuseppini del Murialdo


Betlemme… anche in carcere




Il Natale è arrivato, ed è arrivato anche al carcere di Durres. Non è facile vedere il bambino piccolo in un ambiente così duro eppure… ci sta.

Cercando di farlo più presente, il gruppo di religiosi e laici che settimanalmente incontrano i pochi cattolici (e non solo) che ci sono, per Natale hanno voluto fare un augurio speciale per tutti.

Si è cominciato sabato 19 regalando a ognuno dei 250 ospiti un pacco di viveri e biancheria personale.

E lunedì 28, giorno dei Santi Innocenti, si è celebrata per la prima volta la Messa di Natale.

Essendo piuttosto piccola la stanza destinata a cappella per cattolici e ortodossi, il luogo dell’incontro è stato il corridoio. Alcune guardie carcerarie, in lontananza, continuavano il loro lavoro, mentre l’ambiente si riempiva di canti e dell’annuncio della nascita gioiosa di Qualcuno che, fin da piccolo, ha preferito luoghi poco comuni per indicarci la via della liberazione.

A noi seguirlo…

[C. Casado Beato]