Piumini Moncler Outlet

19/01/2010

Ricordati di santificare il sabato


Domenica 17 gennaio, si è celebrata la giornata del “Dialogo ebraico-cristiano”. Confermando un appuntamento che si celebra a Viterbo, ormai da venti anni, anche quest’anno la giornata è stata segnata da un momento significativo. Nella nostra parrocchia di San Leonardo Murialdo, si è tenuta una ricca conferenza, a cura del professor Marco Morselli, di fede ebraica, sul tema:” il Sabato come luogo della santificazione”. Di fronte ad un numeroso uditorio, ha introdotto l’incontro P. Giovanni Boggio, professore di Sacra scrittura dell’Istituto teologico “S. Pietro” di Viterbo, nonché responsabile dell’ufficio per l’ecumenismo della diocesi. Ha avviato l’incontro dando il suo saluto di benvenuto al Vescovo, Mons. Lorenzo Chiarinelli, al relatore, professor Marco Morselli e a tutti i presenti; ha lasciato quindi la parola al vescovo, che si è brevemente soffermato sul cammino, non sempre agevole, del dialogo fra ebrei e cattolici. Ad atteggiamenti di amichevole accoglienza si alternano posizioni di gruppi che, ha detto il vescovo, “si sentono minacciati oppure traditi”. “A proposito del sabato dobbiamo guardarci, a proseguito, da due rischi. Il rischio della “mercantilizzazione da parte di chi cerca solo l’utile; il rischio della sacralizzazione; dal pericolo che il senso della festa rischi di essere inficiato dal ritualismo”. Il professor Morselli si è soffermato ampiamente sul significato dello Shabbat nella cultura religiosa e nella tradizione ebraica: giorno da santificare, giorno che chiama in causa l’impegno personale alla santificazione: “lo Shabbat che ricorda come oltre questa vita, esiste un’altra realtà: la vita eterna”.


[p. Pierluigi Brizi]






Versione per stampa

2010 - Viterbo Murialdo: Giornata del Dialogo ebraico-cristiano


 
2007 © Congregazione di S. Giuseppe - Giuseppini del Murialdo - Tutti i diritti riservati • Informativa sulla Privacy • P.Iva 01209641008
Design & CMS: Time&Mind