Piumini Moncler Outlet

22/02/2010

Impara ad intraprendere


Carissimi della Famiglia del Murialdo, 

qui a Fier abbiamo grandi notizie per voi, il weekend appena passato è iniziato un nuovo corso del Qendra Sociale Murialdo: “Impara ad intraprendere”. Ve lo diciamo anche in albanese, così strabuzzate gli occhi e prestate ben bene attenzione: il corso è “Meso të ndermarr”!!!suona esotico, eh??

Un corso del genere si deve alla situazione occupazionale dei giovani in Albania: trovare lavoro qui è un’impresa erculea!!Questo è un paese che potrebbe sembrarvi di poco più povero dell’Italia, perché i negozi traboccano di prodotti e sul mercato non manca niente…eppure...c’è un grosso stacco fra ciò che si trova sul mercato e ciò che effettivamente le famiglie si possono permettere. La disoccupazione ha tassi oltre il 25% e riguarda tutte le fasce d’età,il lavoro nero è molto diffuso. Imparare a fare impresa è davvero strategia di uscita ma la mentalità imprenditoriale in questo paese, dove la concorrenza di mercato è entrata da un decennio o poco più, non è un atteggiamento diffuso, va coltivata e incoraggiata…Molti, qui al QSM, ci chiedono consigli per capire cosa non va nei loro business…

Di qui, l’idea del QSM di organizzare il corso!!”Impara a intraprendere” è un corso all’interno di un progetto di sviluppo più ampio, che è stato finanziato dalla CEI, ed è cominciato venerdì 19 febbraio coi saluti di diverse personalità locali. Il vice-ministro del Lavoro, Kastriot Sulka, che ha discusso i problemi e le sfide di questo paese, ha riconosciuto l’impegno della chiesa cattolica a favore delle realtà più marginalizzate e la sua capacità di riscattarle concretamente. Incontro e discussione insoliti in un paese dal passato comunista, che segna un ottimo confronto d’idee fra questo esponente di governo e i padri giuseppini, che qui lavorano, su come agire sui problemi sociali dell’Albania e soprattutto dei giovani albanesi.

È poi intervenuto il direttore regionale dell’Ufficio del lavoro, il collocamento albanese, che ha chiarito i compiti del suo Ufficio, distinguendoli da quelli dell’Ispettorato del Lavoro e così facendo, a regalato ai corsisti una visione chiara di quali sono i loro diritti e a quali strutture si possono rivolgere.

All’inaugurazione erano presenti anche il vescovo Hil Kabashi e il console italiano, dott. Strozzi che hanno offerto l’uno incoraggiamento ai giovani e l’altro saluti più istituzionali.

Ora, il corso, che porterà i ragazzi a conoscere le diverse sfaccettature dell’impresa, dalla contabilità al business plan, si concluderà con un concorso: ogni corsista formulerà una sua idea imprenditoriale e le migliori saranno finanziate con dei premi che vanno da 400 a 3.000 €, che consentiranno al corsista di realizzare quella sua idea e mettersi in proprio!!

Bene, la sfida è  appena cominciata!!!Tra pochi mesi, spero di riscrivervi, per lasciarvi coi nomi dei giovani imprenditori albanesi!!!Quindi…alla prossima!!


[A. Grazio]





Versione per stampa
 
2007 © Congregazione di S. Giuseppe - Giuseppini del Murialdo - Tutti i diritti riservati • Informativa sulla Privacy • P.Iva 01209641008
Design & CMS: Time&Mind