Piumini Moncler Outlet

04/06/2011

Una bella lezione di storia, amicizia e solidarietà



Questo sara’ il perpetuo ricordo lasciatodal gruppo storico e sbandieratori città di Castiglion Fiorentino, al sottoscritto, ai bambini e ragazzi di Popesti Leordeni.

14 persone, giovani e adulti, dei 170 membri di questo bel gruppo folcloriasticio della provincia di Arezzo, sono capitati qui a Popesti quasi per “caso”. Chiamati in Romania dall’Ambasciata Italiana di Bucarest, per esibirsi durante i festeggiamenti per il 2 GiUGNO e per i 150 anni dell’unita’ d’Italia, questo gruppetto di amici ha soggiornato, su richiesta dell’Ambasciatore , presso la nostra opera di Popesti Leordeni, per 3 giorni.

Cosi’ poco tempo e’ bastato al sottoscritto ed alla comunita’ religiosa tutta, per capire che tra noi e queste persone, mai viste prima, e’ nato un legame di amicizia e stima che certo continuera’ ed avra’ altre belle occasioni per essere rafforzato. La competenza nell’esibirsi nella loro arte, la semplicita’ dei loro cuori, l’attenzione ai piu’ deboli, la voglia di conoscere veramente la Romania ed il suo popolo lasciando da parte ogni preconcetto, quello spirito di vera amicizia tre di loro e con noi che ha pervaso queste giornate, ha lasciato un segno bello e duratoro in tutti noi...e ad altri 250 bambini e giovani del cenro diurno NADINO di Popesti e della scuola elementare e media N.ro 2 della nostra Cittadina.

Al timido accenno di richiesta di una piccola esibizione per i nostri bimbi, i ragazzi del gruppo sbandieratori hanno risposto con un entusiasmo ed una disponibilita’ tale, che ci siamo permessi di coinvolgere altri bimbi di Popesti, convinti del fatto che avrebbero assistito a qualcosa che mai avrebbero dimenticato...e cosi’ e’ stato!

Ore 15,00...rulli di tamburo, fiato alle trombe, il gruppo Storico sbandieratori, rigorosamente in costumi tipici del 1400, ha trasformato per 30 minuti il cortile della Scuola di Popesti in una piazza Medioevale...

E’ bastato il primo lancio di Bandiere per far scattare un sonoro e corale OOOHHH di stupore...sono seguiti poi solo applausi, grande attenzione ed occhi sgranati!

Dopo la foto di gruppo, i bambini hanno letteralmente preso’ d’assalto gli amici sbandieratori, chiedendo i loro nomi e facendosi firmare autografi su fogli di quaderno o sui polsi o sulle magliette, in un entusiasmo generale cosi’ bello e spontaneo che ha letteralmente commosso fino alle lacrime i nostri amici toscani i quali hanno commentato “in 20 anni non ci era mai capitata una cosa simile...e chi se li dimentica piu’ questi bimbi!!!”

Italia, USA, Slovenia, Francia, Spagna, Germania, Peru’, Algeria, Ucrania e decine di altri paesi, sono stati teatro di loro spettacoli...la Romania e’ entrata per sempre nei loro cuori...e loro nei nostri. Ci siamo salutati con abbracci sinceri, ed una voglia di rivedersi, che certamente si concretizzera’ molto presto, per vivere assieme nuove forme di solidarieta’, attraverso questa splendida arte eseguita con le Bandiere.

Grazie ragazzi...ed arriverci a presto.



[M. De Magistris]




Versione per stampa

2011 - Popesti: Sbandieratori, una bella lezione


Image #1
Image #2
Image #3
Image #4
Image #5
Image #6
Image #7
Image #8
Image #9
Image #10
Image #11
Image #12
Image #13
Image #14
Image #15
Image #16
 
2007 © Congregazione di S. Giuseppe - Giuseppini del Murialdo - Tutti i diritti riservati • Informativa sulla Privacy • P.Iva 01209641008
Design & CMS: Time&Mind