Piumini Moncler Outlet

22/09/2011

Integrazione a passo di danza



Un percorso iniziato sei mesi fa’, quello tra Fundatia Murialdo di Popesti Leordeni e l’accademia L’Arte del Cuore di Roma ( www.artenelcuore.it ) Quando la Presidente di questa Onlus italiana si e’ presentata da noi per chiedere se eravamo interessati a ripetere qui in Romania la loro esperienza, abbiamo subito risposto di si. A Roma, questa associazione attiva da 5 anni, coinvolge oltre 250 ragazzi diversamente abili e non in 20 discipline artistiche che spaziano dalla Danza al Teatro, dal truccatore allo speaker radiofonico, e’ riuscita a creare il miracolo di mettere assieme ragazzi diversamente abili con coetanei ”normali” in un percorso formativo, artistico e di crescita umana che da’ risultati sorprendenti. Oltre all’affetto che si crea tra questi giovani e l’abbattimento di barriere mentali e pregiudizi, la proposta formativa mira a far emergere i talenti che tutti questi ragazzi hanno dentro di loro. Questa combinazione di fattori porta a raggiungere competenze artistiche di tutto rispetto e spettacoli talmente belli da riempire teatri da 2000 posti e suscitare l’ammirazione e la stima di personaggi del mondo politico (a cominciare dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano) e dello spettacolo che hanno preso a cuore questo progetto.

Convinti della validita’ di questa forma di integrazione, (l’attivita’ a Popesti e’ stata presentata in conferenza stampa a Roma, in Giugno, al Teatro Olimpico) abbiamo accettato la sfida. Con il sostegno della fondazione tedesca RENOVABIS abbiamo adeguato parte della struttura al progetto, in vista di iniziare le attivita’ con il corso di Danza. Abbiamo poi coinvolto 4 associazioni di Bucarest che lavorano con ragazzi diversamente abili; abbiamo parlato a tutti i genitori dei nostri ragazzi del Centro Diurno, cercando di sottolineare l’importanza educativa e sociale di questo progetto; abbiamo trovato due valide insegnanti di Danza che si sono poi recate a Roma per una settimana di formazione specifica, necessaria per dare un valido insegnamento a gruppi misti cosi’ particolari, ed infine abbiamo aperto le ”audizioni”.

Sono stati ben 65 i bambini e ragazzi diversamente abili e non, desiderosi di fare questo cammino artistico comune, che si sono presentati...25 tra questi sono stati poi scelti per iniziare, ad Ottobre il corso accademico. Pensavamo di creare una sola classe...partiremo con due, vista la partecipazione, oltre ogni aspettativa. In un paese come la Romania, dove la persona Diversamente abile e’ oggetto di incredibili pregiudizi, discriminazioni e dove le proposte di formazione, integrazione sono scarse e tendenzialmente inclini a creare compartimenti stagni (Diversamente abili di qua e gli altri di la’), questo progetto pilota potra’ (ci auguriamo) divenire modello educativo di integrazione ed interazione , a dimostrazione che INSIEME E’ POSSIBILE vivere e sopratutto creare delle cose bellissime utilizzando i talenti che il Buon Dio ha dato a ciascuno.





[M. De Magistris]



Versione per stampa

2011 - Integrazione a passi di danza


Image #1
Image #2
Image #3
Image #4
Image #5
Image #6
Image #7
Image #8
Image #9
Image #10
 
2007 © Congregazione di S. Giuseppe - Giuseppini del Murialdo - Tutti i diritti riservati • Informativa sulla Privacy • P.Iva 01209641008
Design & CMS: Time&Mind