Piumini Moncler Outlet
Inserisci la tua email e scegli il gruppo di interesse.

Inserisci username e password nei campi sottostanti.
Username:
Password:

GIOVANNI XXIII - Allocuzione


Allocuzione, 11 gennaio 1959



«In questa Domenica, la prima dopo l’Epifania, il grande Sodalizio per la Festa della Famiglia, Ci invita secondo la liturgia della Chiesa ad invocare la protezione della Santa Famiglia di Nazaret sopra tutte le famiglie d’Italia.

È ben giusto che il papa, per divina disposizione Padre di tutti, prenda viva parte a questa supplicazione, che è dedicata ai più santi e puri affetti della vita umana e cristiana. Anche Egli, che vi parla, è uscito, come voi, come tutti, da una casa: e pensa con intima commozione a ciò che valsero nell’animo Suo di fanciullo gli esempi di pietà religiosa e di virtù domestiche trovati nella casa dove è nato. Ogni famiglia, infatti, fondata sull’operosità, sul mutuo rispetto, sul timor di Dio, è la forza e la robustezza dei villaggi, delle città, delle nazioni; è nucleo e fondamento di ogni virtù, difesa contro ogni pericolo di corrompimento, risorsa di sane e sempre nuove energie per il benessere dei singoli e del consorzio civile.

Noi Ci inchiniamo pertanto innanzi allo splendore nascosto della Famiglia di Gesù, ai suoi tesori di purità, di umiltà, di sacrificio, alle prove e sofferenze che essa pure accettò e subì; e nella luce di Nazaret il Nostro pensiero va a ricercare con speciale ansietà le famiglie numerose, le quali, per la loro fedeltà alla legge di Dio, incontrano non di rado pene e privazioni, ad altri sconosciute, o poco stimate; poi le famiglie che, per mancanza di mezzi, di lavoro, di salute, vivono in continui e angosciosi affanni. Per tutti cotesti figli sofferenti, cosi come per le famiglie più sicure e serene, che invitiamo a soccorrere con cristiana sollecitudine le altre, la Nostra preghiera si eleva fervida a Gesù, Maria e Giuseppe, affinché su tutti si effonda la pienezza delle grazie celesti e delle consolazioni della terra. La Nostra sollecitudine si estende altresì a tutti i giovani e le figliuole che nutrono in cuore il desiderio di accendere un focolare proprio, e di avviare una loro famiglia. Talora si frappongono gravi difficoltà, e queste sono pena pungente anche per il Nostro cuore».

Giovanni XXIII



Versione per stampa
 
2007 © Congregazione di S. Giuseppe - Giuseppini del Murialdo - Tutti i diritti riservati • Informativa sulla Privacy • P.Iva 01209641008
Design & CMS: Time&Mind